Microscopio ad arco

Il microscopio viene utilizzato per visualizzare piccoli oggetti, che di solito sono invisibili ad occhio nudo, esistono anche per osservare i dettagli di oggetti più piccoli. Negli ultimi stadi ci sono già molti tipi di microscopi (acustici, olografici, polarizzanti, stereoscopici e propri, ma il primo ad essere incluso è stato un microscopio ottico.

I microscopi di questo standard usano la luce del giorno per praticare gli oggetti esaminati e si presume che i loro creatori siano figlio e padre - Zaccaria Janssen e Hans Janssen - olandese. Costruirono il loro primo microscopio intorno al 1590, diedero solo un ingrandimento 10 volte e per il motivo attuale non furono usati. Il momento dell'ultimo campo è stato realizzato da Antonie van Leeuwenhoek, che ha dato una nuova tecnica per la levigatura e la lucidatura di lenti sottili, che ha portato a un ingrandimento fino a 270 volte. Di recente, l'olandese ha migliorato il microscopio, grazie al quale ha ottenuto molto per imparare e sviluppare la biologia. I suoi microscopi erano preparati in modo diverso rispetto a quelli eccellenti di quei tempi. Possono semplicemente essere considerati molte lenti di ingrandimento naturali. Il microscopio di Leeuwenhoek è stato preparato solo dall'obiettivo stesso e l'oggetto di prova è stato posizionato di fronte all'obiettivo, il suo posto era importante da migliorare con due viti. Lo strumento stesso era lungo 3-4 pollici, o circa 7-10 centimetri. Il secondo momento sotto forma di microscopi si è verificato quando in essi sono stati utilizzati gli elettroni. Il primo microscopio di questo tipo - il microscopio elettronico - fu costruito da Ernst Rusk e Maks Knoll nel 1931 a Berlino. La stessa rivoluzione del silicio fu la base per l'uso dei microscopi elettronici. hanno anche aiutato a osservare le strutture più piccole degli organelli cellulari. Il primo microscopio a tunnel di scansione è stato creato dalle code nel 1982. I suoi iniziatori furono scienziati a Zurigo, Gerd Binning e Heinrich Rohrer. Grazie a tali microscopi, si ottiene un'immagine tridimensionale di strutture composte da atomi semplici. Quindi sono state sviluppate molte forme di questo microscopio per consentire la visualizzazione di cose con potenza nanometrica. I ricercatori moderni affermano che lo sviluppo della microscopia avvierà lo sviluppo della nanotecnologia, che può essere applicata e influenzare quasi la maggior parte della vita.